#Sanremo2014 Day 4: Omoni, Giovani e Flash Mob

Una regola del Festival è che a serata intensa corrisponde conferenza stampa ancor più intensa il giorno dopo. In seguito a una puntata ricca di contenuti come quella di ieri sera (classifica del televoto, l’esibizione di Arbore e di Damien Rice, il monologo della Littizzetto, il flash mob tra il pubblico) immaginare pertanto uno scoppiettante Q&A nella mattina del venerdì era abbastanza plausibile.

renzo-arbore-sanremo-2014-a-620x350Non è mancato, nemmeno oggi, l’elemento a sorpresa: il bis del flash mob di ieri sera ad opera degli Shai Fishman and the A Cappella All Stars, con un beatboxing misto a tonalità di rap e canto a cappella improvvisato in sala stampa per la gioia dei giornalisti presenti.

Proprio il flash mob è stato il tema della domanda da noi rivolta a Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. La comica torinese ne ha parlato in toni entusiastici e ha evidenziato come esperimenti del genere possano rappresentare la ventata d’aria fresca che il genere del varietà televisivo sta cercando da anni; Fazio è più o meno della stessa lunghezza d’onda anche se, probabilmente per amor proprio e difendere l’originalità della sua scelta, fatica a immaginarne una ripetizione futura sul palco dell’Ariston. Durante la risposta, simpatico retroscena con la Littizzetto che, vedendo l’immagine proiettata del nostro Ennio sullo schermo dietro di lei ha spinto, a metà tra il divertita e l’intimorita, a rispondere all’omone che aveva fatto la domanda.

Renato-Brunetta-Fabio-Fazio-Che-tempo-che-fa-stipendio-21-770x419

Altro tema sul quale si è tornati in conferenza stampa è stato il buonismo di Fabio Fazio, argomento che nella mattinata di ieri aveva causato uno scontro abbastanza teso, contornato da parole forti, tra l’anchorman Rai e il giornalista del Tempo che aveva posto il quesito. Polemiche autoreferenziali delle quali, in una conferenza stampa che parla di un Festival musicale, si può anche fare a meno.

violante1

Passando alla serata di stasera, dedicata alle canzoni d’autore della musica italiana, sono stati annunciati i duetti: ci sono ritorni come quello di Simona Molinari, che canterà Non Arrossire di Gaber insieme a Renzo Rubino, o Kekko dei Modà, che canterà Un giorno credi di Bennato dopo aver condotto la band pugliese sul podio di Sanremo 2013; desta sicuramente molto interesse la presenza di due famosi attori come Riccardo Scamarcio, che canterà con Francesco Sarcina Diavolo in Me di Zucchero, e Violante Placido, che si esibirà nella Donna Cannone di De Gregori insieme ai Perturbazione; altre performance che ci sentiamo di segnalare particolarmente sono quelle di Frankie Hi-nrg che canterà Boogie di Paolo Conte insieme a Fiorella Mannoia, Nel blu dipinto di blu che sarà rivisitato dal duo Gualazzi-Sir Bob (o Rapha-Venom) con l’aggiunta di Tommy Lee e gli omaggi a Lucio Dalla da parte di Ron (canterà Cara) e, ancora una volta, a Fabrizio de André con il figlio Cristiano che canterà Verranno a chiederti del nostro amore.

L’altro elemento musicale di grande interesse riguardante la serata di oggi sarà la finale delle Nuove Proposte, che vedrà in gara Zibba, Diodato, The Niro e il giovanissimo Rocco Hunt, ieri applauditissimo ovunque tra Ariston, Sala Stampa e Social Network. I favoriti sembrano essere proprio Hunt e Zibba, con Diodato indicato come possibile sorpresa.

Sanremo-Giovani

Appuntamento quindi a stasera con la nostra diretta Live su Twitter, per stasera su due fronti: casa BTV, dalla nostra postazione, e dalla Sala Stampa dove interagiremo in diretta con gli altri membri delle radio e tv accreditate per il Festival. Potrete seguirci utilizzando gli hashtag #Sanremo2014 e #SanremoBTV.

#Sanremo2014 – La ControClassifica di BTV

Stupore e sgomento e sorpresa nella nostra umile dimora ieri sera (anzi, ieri notte: grazie Fazio!) all’annuncio della classifica parziale di Sanremo 2014, che domani sera varrà per il 25% ai fini del determinare chi sarà il successore di Marco Mengoni.

Nella nostra classifica domina il duo Raphael Gualazzi&The Bloody Beetroots, da noi ribattezzato “Rapha&Venom”, d’altronde B Students TV è un membro del #TeamGualazzi sin dall’anno scorso, quando dominò anche la nostra ControClassifica.

RaphaVenom

Stavolta il primato dell’artista marchigiano non è netto come quello dello scorso anno: il vantaggio sulla coppia parimerito al secondo posto, Noemi ed Arisa, è di qualche decimo di punto.

perturbazione

Appena fuori dal podio, proprio come nella classifica del televoto, i Perturbazione: la band piemontese è la vera sorpresa del Festival e, visto il risultato che potrebbero ottenere dalla giuria di qualità, possono anche assurgere al ruolo di favoriti.

La nostra top 5 è completata dal cantante pugliese Renzo Rubino, anche lui posizionatosi abbastanza in alto (terzo) nella classifica “ufficiale”.

Completano la nostra top 10, nell’ordine, l’ex cantante delle Vibrazioni Francesco Sarcina, il leader del televoto Francesco Renga, Giuliano Palma, l’eterno Ron e Cristiano De André.

renga

Decisamente più apprezzate dal televoto, rispetto al nostro umile giudizio, le performance di Giusy Ferreri (undicesima), Antonella Ruggiero e Frankie Hi-nrg. A chiudere la nostra classifica parziale c’è l’ex cantante dei Tiromancino, Riccardo Sinigallia.

riccardo-sinigallia-festival-di-sanremo-2014

Eccovi di seguito la nostra classifica completa (8 votanti, un solo 10 permesso a ciascuno), tra parentesi la differenza con la classifica parziale del televoto ufficiale:

  1. Raphael Gualazzi&The Bloody Beetroots, Liberi o no (+ 5) 8.50
  2. Noemi, Bagnati dal Sole (+ 7) 8.38
  3. Arisa, Controvento ( = ) 8.38
  4. Perturbazione, L’unica ( = ) 7.75
  5. Renzo Rubino, Ora (- 2) 7.38
  6. Francesco Sarcina, Nel tuo sorriso (+ 5) 6.88
  7. Francesco Renga, Vivendo adesso (- 6) 6.75
  8. Giuliano Palma, Così lontano (+ 4) 6.63
  9. Ron, Sing in the rain (+ 4) 6.50
  10. Cristiano De André, Il cielo è vuoto (- 4) 6.25
  11. Giusy Ferreri, Ti porto a cena con me (- 4) 6.00
  12. Antonella Ruggiero, Da lontano (- 4) 6.00
  13. Frankie Hi-nrg mc, Pedala (+ 1) 5.88
  14. Riccardo Sinigallia, Prima di andare via (- 4) 5.50

#Sanremo2014 Day 3: Numeri, scollature spaziali e varietà

Il giovedì di Sanremo, il giorno in cui la gara entra sempre nel vivo, si apre con una sorpresa che sconvolge la tranquillità della Sala Stampa Lucio Dalla al Palafiori: l’arrivo di Luciana Littizzetto, che prende posto tra i nostri colleghi per la gioia di fotografi e operatori che si accalcano tra di loro per accaparrarsi quei tre centimetri di spazio utili a fare una foto o una breve ripresa della comica torinese.

1927130_10152319311406349_34913787_n

Come prevedibile la conferenza si apre con l’analisi dei numeri della serata di ieri: se ieri Fabio Fazio aveva detto di aspettarsi, vista la concomitanza con la Champions League, un calo di 4-6 punti di share sarà rimasto sicuramente deluso. Infatti poco più di un terzo degli italiani ha guardato la puntata di ieri del Festival, il 13% di persone in meno rispetto al debutto di martedì.

Quest’anno il Festival sembra davvero essere partito in sordina e in deciso calo d’interesse rispetto alla fortunata edizione dello scorso anno, e a nostro avviso tutto ciò è un peccato: esibizioni come quelle di, per limitarci a ieri sera, Rufus Wainwright o di Franca Valeri avrebbero meritato un pubblico decisamente più ampio, come pure il fascino della pallavolista Veronica Angeloni, un tocco di charme sexy che non guasta mai.

Angeloni

Giovedì sanremese che si aprirà con l’omaggio al direttore d’orchestra Claudio Abbado, recentemente scomparso, e vedrà in gara, per la prima volta, tutti e 14 i big con le canzoni rimaste in gara. Ad aprire le danze sarà Renzo Rubino (l’unico cantante in cui, ieri sera, il giudizio di Sala Stampa e Televoto non sono coincisi), seguito da Giusy Ferreri, Frankie Hi-Nrg, Cristiano De André, Raphael Gualazzi e i Bloody Beetroots, Francesco Sarcina, i Perturbazione, Francesco Renga, Riccardo Sinigallia, Noemi, Antonella Ruggiero, Arisa, Ron e Giuliano Palma, che chiuderà la gara odierna dei Big.

renzo-rubino1-620x356

L’esibizione odierna comincerà a contare anche in ottica classifica finale: il 25% dei risultati del Televoto di stasera determineranno una classifica che concorrerà alla formazione della classifica finale.

Stasera continuerà anche la gara dei giovani, che ieri ha visto accedere alla finale di venerdì sera (o forse sarebbe meglio dire notte) Zibba e Diodato: si esibiranno, nell’ordine, il favorito giovane napoletano Rocco Hunt, l’ex concorrente di The Voice Veronica De Simone, The Niro e Vadim. Gli ospiti della serata invece saranno il cantautore irlandese Damien Rice, Renzo Arbore e l’astronauta Luca Parmitano.

Chiudiamo con le parole, in sala stampa, di Luciana Littizzetto, che si è emozionata nel parlare della sua esibizione di ieri sera con Franca Valenti, sottolineando come si stia perdendo la bellezza dell’intelligenza e sottolineandone il carattere pedagogico, nel mostrare al pubblico una donna di cotanta cultura a chi non la conosceva, tra cui anche la mia famiglia. Sugli ascolti bassi ha detto che “anche io fossi tifosa del Milan ieri avrei cambiato sulla partita“, mentre ha difeso la sua battuta sul contrabbando napoletano, rivendicando il diritto di una comica all’essere politicamente scorretta (anche se, onestamente, la battuta non faceva ridere).

SPECIAL UPDATE: Godetevi il nostro vlog del Day 2! Scusate il ritardo, ma aspettavamo Rocco Hunt sul palco dell’Ariston!

#Sanremo2014 Day 2: #staisereno, c’é Sanremo

L’attesissima prima conferenza stampa post serata comincia, ed è questa la prima novità, puntuale: a mezzogiorno infatti il trio dell’Ave Maria di questo Festival (Fazio-Leone-Littizzetto) pronti a sottoporsi ad un Q&A che si annunciava molto caldo.

Ad essere stata tradita non è stata l’attesa, ma la musica: quasi nulle le domande a tema musicale, attenzione dei media che si concentra sui casi della serata di ieri: la presenza di Beppe Grillo, lo share ma soprattutto l’interruzione iniziale causata da un gruppo di operai campani.

Il direttore Leone si limita a raccontare i nudi fatti riportando il resoconto della Questura di Sanremo, rispondendo alle domande più per cortesia e dovere istituzionale che per voglia.

Mengoni

A differenza di ieri, un solo scoop “succulento”: la conferma della presenza di Marco Mengoni, vincitore del Festival l’anno scorso, nella serata di venerdì, quella dedicata al Club Tenco. E dovrebbe essere proprio il compianto cantautore il motivo della presenza dell’ex vincitore di X Factor: probabile quindi la riedizione dell’omaggio a Tenco già eseguito lo scorso anno.

Breve panoramica sugli ascolti, altro tema abusato ripetutamente da parte dei giornalisti: la cifra totale di ieri si avvicina agli 11 milioni di spettatori con ben il 46% di share, numeri di rilievo (soprattutto la percentuale dello share, sul livello dell’anno passato) ma inferiore, come spettatori, alla prima serata record dello scorso anno.

Sosia Grillo

Chiudiamo il nostro recap con il terzo argomento catalizzante della mattinata sanremese, Beppe Grillo. Il leader del Movimento 5 Stelle continua a far parlare di se: la conferenza si è aperta con un comunicato del DG Rai, Luigi Gubitosi, che ha “sfidato” Grillo in merito alle critiche mosse da quest’ultimo, durante un improvvisato comizio davanti all’Ariston ieri sera, sui costi e i bilanci della Rai. Son continuate a lungo però le domande sull’ex comico genovese, per la gioia di Fazio e Leone che non sapevano più come esimersi. Ma il vero clou ha visto protagonisti noi di B Students TV: mentre il nostro Ennio si accingeva a intervistare Fazio, Littizzetto e Pif fa irruzione nella sala stampa Lucio Dalla il sosia (di Striscia la Notizia) di Grillo, già presente sulla scena Sanremese nel pomeriggio di ieri, e prende la scena improvvisando un finto comizio, e finisce per bloccare la nostra domanda.
Lasciandoci la sensazione che di Grillo si continuerà a parlare, per tutta la settimana, anche a Sanremo.

GemelleKessler

Per la mattinata è tutto, aspettando la serata di oggi con il duetto tra le Gemelle Kessler e Luciana Littizzetto che promette spettacolo (a tal proposito le sorelle tedesche han dichiarato di essere a Sanremo “soltanto per Luciana”) vi lasciamo con il nostro vlog del Day 1:

#Sanremo2014 Day 1: Ritardi, Crasi e Pappagalli

Parte anche oggi in ritardo l’abitudinale conferenza stampa di mezzogiorno dal Teatro Ariston, quest’anno la puntualità viene spesso a mancare.

Fazio Casta

All’Ariston Roof si presentano Fazio, Laetitia Casta e il direttore di Rai Uno Leone che, arrivato in conferenza stampa in fretta e furia, inizia alla grande facendo la crasi delle due grandi ospiti femminili di stasera: ne esce un fenomenale Raffaella Casta, una superdonna dal profondo talento artistico.

Conferenza stampa quasi totalmente incentrata sull’attrice francese, che Fazio ospiterà anche domenica in una speciale puntata di Che tempo che fa, eccezionalmente su Rai Uno.

Arriva in ritardo Luciana Littizzetto, ma l’attenzione di oggi è tutta per Laetitia. E per il pappagallo Amore, il “polpo Paul” di questa edizione.

pappagallo

Il dopofestival, tenuto dal famoso duo di Rai Radio Due Solibello e Ardemagni, sarà quindi incentrato sulla presenza del volatile benedetto dal Papa e sui video selfie degli spettatori, in pigiama, durante la visione del Festival. L’autoironia quindi al potere, dopo la nomina di Pif come responsabile del Pre-Festival.

Il ritardo sembra però essere il vero leit motiv della giornata di oggi: Casta, Fazio e Littizzetto lasciano anticipatamente l’Ariston Roof in quanto impegnatissimi nelle prove del debutto di stasera, lasciando il povero direttore Leone a dover fronteggiare la bocca da fuoco dei media, scatenata sul grosso argomento politico-culturale della serata: la presenza di Beppe Grillo.

Leone, dopo essersi a lungo soffermato sull’eventualità nella conferenza di ieri, ripete stancamente le stesse parole, insistendo sulla logica del “uomo di spettacolo che non interrompe uno show”. Si parla anche di ipotesi di reato in caso di manifestazioni, con le polemiche che continuano lasciando pochissimo spazio a domande a tema musicale e dimostrando come a Sanremo di musica in realtà si parli veramente poco.

faber-1

In chiusura un accenno al previsto omaggio a De André di stasera, che sarà tributato da Luciano Ligabue, che raddoppierà quindi la sua presenza in questa edizione sanremese (sarà anche ospite durante la finale di Sabato): il cantante emiliano canterà un pezzo del compianto cantautore genovese, proprio nel giorno in cui questi avrebbe compiuto 74 anni. L’esibizione del Liga sarà proprio in apertura di serata.

Non ci resta che darvi appuntamento a stasera, con la nostra diretta Live su Twitter della prima serata del Festival!

E se non l’avete ancora visto, godetevi il nostro vlog d’apertura:

Via a #Sanremo2014, tra annunci, smentite e rassicurazioni

logo-sanremo-2014-656x369

Parte in ritardo la prima conferenza stampa del Festival di Sanremo 2014, ma sembra quasi che Giancarlo Leone, direttore di Rai Uno, e Fabio Fazio, direttore artistico del Festival, si siano fatti perdonare l’attesa con una lista di annunci che di certo faranno parlare di sé.

Partendo dall’organizzazione delle serate, il direttore Leone ha annunciato l’ordine dei cantanti e delle esibizioni nelle loro serate di debutto; il martedì sarà Arisa ad aprire le danze, seguita da Frankie Hi-Nrg, Antonella Ruggiero, Raphael Gualazzi con i Bloody Beetrots, i Perturbazione e Cristiano De André. A chiudere la serata di martedì sarà Giusy Ferreri.

ligabue1

Rimanendo sempre alla serata di martedì, l’annuncio a sorpresa è quello della presenza di Luciano Ligabue, che anticiperà la performance di sabato portando sul palco dell’Ariston un omaggio a Fabrizio De André, a 15 anni dalla morte del celebre cantautore genovese.

Altri ospiti della prima serata del Festival saranno Raffaella Carrà, che si esibirà in una performance di ballo e canto con Luciana Littizzetto, l’attrice francese Laetitia Casta, co-conduttrice di Sanremo nel 1999 sempre con Fazio e il cantautore britannico Cat Stevens, che farà tre pezzi ma sui quali il direttore Leone non si è voluto esprimere più approfonditamente.

I “presenters” dei brani che continueranno la gara saranno, nella serata di domani: Tito Stagno, il duo dei tuffi Tania Cagnotto e Francesca Dallapé, il pallanuotista Amaurys Perez, Luigi Dandini, Cristiana Capotondi, Massimo Gramellini e Marco Bocci.

Martedì dovrebbe essere anche la serata del “caso” Beppe Grillo, sul quale Leone e Fazio sono stati abbastanza schietti e tranquilli: “Ci farà piacere averlo come spettatore – ha detto il direttore di Rai Uno – e sono certo che, da uomo di spettacolo, non interromperà il Festival. Io stesso ho comprato un biglietto per la sua prossima tournée di spettacoli e son curioso di sentirlo. E poi un uomo di spettacolo non interrompe uno show altrui.”

Grillo

Mercoledì 19 dovrebbe essere la serata più “ad handicap” della settimana sanremese, vista la concomitanza con la partita di Champions League Milan-Atletico Madrid: a tal proposito Fazio ha dichiarato di aspettarsi un “normale calo fisiologico” degli ascolti (eccellenti) dello scorso anno.

La risposta del Festival al calcio sarà rappresentata da una serata dove si esibiranno i restanti sette cantanti in gara (nell’ordine Francesco Renga, Giuliano Palma, Noemi, Renzo Rubino, Ron, Riccardo Sinigallia e l’ex cantante delle Vibrazioni Francesco Scarcina) e i primi quattro rappresentanti delle Nuove Proposte: Diodato, Filippo Graziani, Bianca e Zibba (gli altri quattro, Rocco Hunt, Veronica de Simone, The Niro e Vadim, si esibiranno giovedì). Gli ospiti annunciati del mercoledì sanremese saranno l’attesissimo Claudio Baglioni, Claudio Santamaria, Franca Valeri e il cantautore Rufus Wainwright.

Proprio su quest’ultimo si sono a lungo soffermati Fazio e Leone, annunciando che il cantautore canadese si esibirà in un classico, Across the Universe dei Beatles, e nella “sua” Cigarettes, Chocolate and Milk, eliminando quindi sul nascere le polemiche di stampo cattolico viste le accuse di blasfemia al futuro ospite del Festival.

I presenters di mercoledì saranno invece le Gemelle Kessler (che potrebbero esibirsi con la Littizzetto), il campione olimpico (e fresca medaglia di bronzo a Sochi 2014) Armin Zoeggler, Cristiana Collu, Kasia Smutniak, Gianantonio Stella, Veronica Angeloni ed il pugile Clemente Russo.

Un loquace Leone ha annunciato anche i nomi degli ospiti “sicuri” per i restanti giorni della settimana: giovedì ci sarà l’omaggio al direttore d’orchestra Claudio Abbado e saranno ospiti il cantautore irlandese Damien Rice, Renzo Arbore e l’astronauta Luca Parmitano; venerdì, nella serata speciale Sanremo Club dedicata al Club Tenco, ci saranno Gino Paoli, il cantautore scozzese Paolo Nutini, l’attore Luca Zingaretti e il comico Enrico Brignano.

Crozza

Sono trapelati anche alcuni elementi riguardanti la serata finale di sabato: oltre agli attesi Ligabue e Stromae ci sarà il ritorno di Maurizio Crozza, sul quale Fabio Fazio ha detto che sia “bello che a chiudere il Festival ci sia chi l’ha aperto l’anno scorso“, mentre pare restare soltanto una voce la presenza del capitano della Roma Francesco Totti. Novità del sabato sarà uno spazio dedicato a tutti gli otto cantanti delle Nuove Proposte che si esibiranno in brevi frammenti dei brani che presenteranno in questa edizione del Festival.

Per la prima conferenza stampa di Sanremo 2014 è tutto, vi diamo appuntamento a domani con il nostro Live Twitting dal Palafiori.

Non c’é due senza tre! – BTV a #Sanremo2014

logo-sanremo-2014-656x369

Per il terzo anno consecutivo B Students TV sarà presente al Festival della Canzone Italiana di Sanremo (giunto alla sua 64esima delegazione) con una delegazione di inviati e seguirà la manifestazione da un punto di vista alternativo.

Punto di forza della nostra copertura sarà il vlog quotidiano, un video reportage con il meglio della giornata precedente, tra interviste in Sala Stampa e contributi raccolti tra le vie della Città dei Fiori.

Altro appuntamento fisso saranno le anticipazioni della serata in un articolo sul blog online al termine della Conferenza Stampa che sarà tenuta giornalmente dal Direttore di Rai 1 Giancarlo Leone e dal Direttore Artistico (e conduttore) Fabio Fazio.

Un ruolo importante lo giocheranno anche i Social Network Facebook, Twitter e Instagram, dove verranno diffusi gli ultimi aggiornamenti dal Festival, le migliori foto raccolte in conferenza stampa e la cronaca live, su Twitter, di tutte le giornate Sanremesi: dalla Sala Stampa alla serata, tra ospiti speciali e, soprattutto, la gara dei cantanti. Potrete interagire con noi, sui social network, tramite l’hashtag ufficiale della manifestazione #Sanremo2014 e #SanremoBTV.

Non vi resta quindi che seguire con noi quest’edizione del Festival che promette di rivelarsi come una delle più interessanti degli ultimi anni, tra ospiti speciali (vale la pena di annunciare, tra quelli già confermati, i nomi di Laetitia Casta, Maurizio Crozza, Enrico Brignano, Renzo Arbore, Claudio Baglioni, Cat Stevens e la presenza, per la prima volta a Sanremo, di Luciano Ligabue), ricorrenze particolari (i 60 anni dalla nascita della Rai) e, soprattutto, la gara che determinerà chi succederà, nell’albo d’oro, a Marco Mengoni (nella categoria Big) e Antonio Maggio (nella categoria giovani).

Vi lasciamo con il trailer della manifestazione made in B Students TV, Buon Festival a tutti!