Sanremo 2016:12 Febbraio-Quarta giornata

Se non è tutto ora quel che luccica, ieri sera ne abbiamo avuto la dimostrazione. La terza serata di Sanremo ha iniziato a mettere in evidenza le crepe di un Festival, che fino ad adesso sembrava integro e perfetto. L’inciampo iniziale con il voto della sala stampa e Gabriel Garko che continua a cercare di sopravvivere sul palco dell’Ariston: piccoli punti di debolezza che un po’ offuscano l’idilliaca immagine del Festival di quest’anno. Tuttavia ciò non è completamente sinonimo di disfatta. Lo share si mantiene su ottimi livelli, precisamente 47,88 punti percentuali, che onorano la storica puntata delle cover. Non ci sarebbe stato bisogno di una sfera di cristallo per prevedere che il picco di ascolti sarebbe stato raggiunto con l’entrata in scena di Virginia Raffaele alle 21:46, che, con la sua imitazione di Donatella Versace, non smette di sorprendere.

Trionfano gli Stadio con “La notte dei miracoli”, ma la tradizione canora italiana viene riportata definitivamente in vita con i Pooh. Affanni e acciacchi non bloccano l’entusiasmo della storica band, che conquista la platea e coinvolge tutti in un vivace e nostalgico karaoke. Non passa inosservata la commozione di Riccardo Fogli, che ritorna fra i suoi fratelli e compagni di avventura, per una reunion all’insegna dell’amicizia.

Eppure riavvolgendo il nastro di ieri sera, ciò che rimane più impresso non sono di certo revival e ospiti. L’eliminazione a sorpresa di Miele, dopo che le era già stata assegnata la vittoria della sfida contro Francesco Gabbani, non ha lasciato un buon ricordo tra stampa e pubblico. Causa determinante sarebbe  stato un intoppo in sala stampa, che non avrebbe permesso ad oltre l’80% dei giornalisti di manifestare in maniera corretta la loro opinione. La giovane ha chiesto di essere riammessa in gara, invitando il Festival ad aprirsi alla possibilità di una finale a 5 per le Nuove Proposte. I responsabili della direzione e dell’organizzazione di Sanremo si riuniranno nel primo pomeriggio per decidere il destino della ragazza a cui è stato tolto dalle mani microfono e scettro della vittoria.

Tutta l’attenzione, però, adesso è riservata alla quarta puntata, in cui verrà proclamato il vincitore delle giovani voci e si sfideranno i 20 Big (Nell’ordine: Annalisa, Zero Assoluto, Hunt, Fornaciari, Caccamo e Iurato, Ruggeri, Michielin, Elio e le storie tese, Patty Pravo, Bernabei, Neffa, Scanu, Dear Jack, Noemi, Stadio, Arisa, Fragola, Bluvertigo, Dolcenera, Clementino). Il sipario si aprirà anche per guest stars come Elisa, J Balvin, Lost Frequencies ed Enrico Brignano, senza dimenticare, poi, la presenza degli attori Alessandro Gassman e Rocco Papaleo.

Carlo Conti e la sua squadra continuano a “pedalare con il sorriso sulle labbra”, ci si avvicina sempre di più al traguardo finale, ma è bene armarsi di viveri e riserve, perché è risaputo che lo sprint finale è sempre quello decisivo e più impegnativo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...