Sanremo 2016: 11 Febbraio-Terza giornata

“La musica come la vita si può fare solo in un modo. Insieme”. Si potrebbe concludere qui Sanremo, con questa frase del pianista Ezio Bosso, facendo vincere la musica su tutto il resto. Tuttavia se gli artisti e le canzoni stesse ci insegnano che “the show must go on”, di certo l’Ariston non può deluderli.

La seconda serata pone un pezzo importante nella struttura di questo Festival. Il connubio di simpatia al momento giusto, spazio alle riflessioni e centralità della musica sembra essere la giusta formula magica per la riuscita di questo sessantaseiesimo appuntamento con la Canzone italiana. In realtà, secondo il direttore Giancarlo Leone, il vero incantesimo è stato fatto da Carlo Conti, che “si è impegnato in un progetto di lungo periodo ed è riuscito a costruirlo con professionalità”. Ed i numeri parlano chiaro: ci è mancato un pelo per raggiungere il 50% di share, solo 0,09 punti percentuali hanno diviso la seconda puntata da quest’obiettivo prezioso, cercato e ricercato da tutta la ciurma del Festival. Complici del successo Nino Frassica e Ezio Bosso che, con la poesia recitata dal primo e con l’esibizione del secondo, hanno magnetizzato gli occhi degli italiani. Da aggiungere alla formula del successo c’è anche Virginia Raffaele, che si riconferma stella del palco dell’Ariston, o meglio ‘étoile’, proponendo una versione accattivante e inaspettata dell’immensa Carla Fracci.

Adesso, però, si guarda già a questa sera. La conferenza delle 12 in diretta dell’Ariston Roof non lascia dubbi: la sfida è aperta, ma non solo tra i cantanti. Infatti, da una parte, dietro lo schermo, troviamo una squadra sanremese pronta e attiva, che nasconde molti assi nella manica, ma comincia a sentir pendere sul suo capo la spada di Damocle di aspettative da soddisfare. Dal lato opposto, davanti alle televisioni di milioni di case italiane, rimane fisso lo sguardo di un pubblico attento, in cerca di emozioni, ma sicuramente molto esigente.

Oggi lo spettacolo vedrà come protagoniste le cover che gli artisti hanno preparato per rendere onore all’illustre tradizione canora italiana. Saranno suddivisi in 5 gruppi, ciascuno composto da 4 Big, e a fine serata verrà annunciato il vincitore delle sfide, meccanismo che, probabilmente, metterà già in evidenza i possibili favoriti. Nell’atmosfera dolcemente nostalgica che si verrà a creare si inseriranno anche i Pooh e Riccardo Fogli, mentre il ritmo cambierà con l’entrata in scena di Hozier, prevista per qualche minuto dopo la mezzanotte.

Mentre la macchina di Sanremo continua a lavorare, spunta un Tweet sospetto sulla pagina di Fiorello: “Ci vediamo sabato a @SanremoRai. E non dico altro.”. Sorgono quindi i sospetti di un possibile intervento dell’artista durante la serata finale, sebbene lo stesso Carlo Conti abbia ammesso di non saperne nulla.

Questo Sanremo diventa, quindi, sempre più invitante, alcune delle canzoni in gara sono già diventate un motivetto fisso nella testa e sulla bocca di molti, ma il Festival non mancherà di rivelarsi in tutto il suo splendore e, forse, anche in qualche nota stonata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...